CONCEPT


TrueArt, prima di tutto, e' un progetto a cui ho dedicato ben dueanni e mezzo della mia vita , in cui ho alternato momenti di pura sicurezza e tenacia e momenti di sconforto totale, visto il lungo cammino e l'enorme lavoro che c'e' da fare per questo progetto . Dietro a quella che puo' sembrare una semplice idea ,e non e' affatto semplice , c'e' un percorso intero della mia vita , l'Arte.

L'Arte e' spesso una parola che risuona male nelle bocche masticate di parole di tutti i giorni . I pareri della massa (pubblico) sono altalenanti quando si trovano difronte questa storica scritta , c'e' chi a sentirla nominare immagina che sia un termine moderno per descrivere i ragazzi che si lasciano andare nell'oblio della vita ; altri saccenti iniziano a vantarsi di conoscere nomi ,che vuoi per i media o perche' artisti sono riusciti con la loro furbizia e intelligenza a penetrare quella zona del cervello che racchiude i ricordi di ogni singolo passante senza che se ne siano nemmeno accorti, eppure quel nome gli ricorda qualcosa ; altri restano spiazzati e tra te e loro vince qualche minuto di silenzio , occhi sbarrati e il sottile respiro che fuoriesce dalle labbra separate; c'e' chi pensa che Arte Contemporanea sia semplicemente il termine per definire ?la fine dell'Arte antica? (come amano definirla loro) ma se gli chiedessi cos'e' l'Arte antica non saprebbero rispondermi .

Tra tanti c'e' anche chi ammira L'Arte , che sia preistorica , che sia sacra , che sia moderna , futuristica o contemporanea, hanno una passione irrefrenabile nell'osservare un'opera , nel sentirne l'odore , nel cercare di capire cosa in quel momento ha spinto l'artista a realizzarla e provano a confrontare le sensazione che vivono in quell'istante con un'ipotetica sensazione che ha potuto provare chi l'ha prodotta , e dopo amano anche narrarla; altri pensano che sia il termine per definire una lunga ora scolastica di baldoria e assenza ingiustificata ma per loro giustificata; ed altri ancora la definiscono come qualcosa di magico , un linguaggio colorato di denuncia sociale e personale, una biografia di pennellate o massa argillosa , un vero e' proprio racconto di una vita, quella dell'artista ,quella di chi osserva l'opera, quella di un periodo storico , di un conoscente e di qualsiasi altra cosa che possa permettersi il lusso di definirsi vita.

Tra tutti c'e' ancora chi la definisce un atto di vandalismo restando per sempre poveri del vero contenuto dell'Arte, e poi ci sono gli Artisti.Gli Artisti non sono supereroi ma sono eroi per la loro anima; gli Artisti non sono alieni ma si alienano dalla societa' perche' di sensibilita' diversa ; non sono razzisti ma sono di razza pura; loro non sono militari ma militano per rendere la vita speciale . Gli Artisti non sono figure politiche ma fanno politica con ogni loro creazione ; non sono avvocati ma non mancano di denunciare cosa gli accade intorno; non sono giornalisti ma di sicuro fanno notizia ; non sono medici ma medicano le loro ferite meglio di chiunque altro; probabilmente non conoscono la psicanalisi ma sono capaci di tenere in terapia un'intera nazione. Non sono predicanti religiosi ma predicano piu' di chiunque altro, non mostrano di credere , loro credono; non sono matti ma capaci di far impazzire chiunque; non sono degli ingegneri ma pilastri portanti di molti edifici, probabilmente non vivono nel lusso ma solo perche' e' un termine povero per definire cio' che hanno e cio' che sono;non sono miracolosi ma sicuramente generano miracoli della natura; delle volte non sono quelli che credete che siano perche' voi non siete quelli che credono che possano Essere senza credere che siano altro che volete che siano.

L'Artista non e' per forza una creatura strana, non deve far parte per forza di un'equipe di guerrieri spaziali; non sono frutti d'allucinazione ma vivono e fanno vivere d'immaginazione. Di sicuro ha caratteristiche fisiche comuni alla gran parte della popolazione del mondo , ma mentre tu leggi ora ,in questo momento , lui o lei hanno gia' creato , e se non ci fosse la creazione non esisterebbe la vita. Davide , Nicola, Giovanni , Alessandra, Leandro , Alice , Noemi , Leandro , Roberto , Mariarita ? dietro questi nomi comuni si nascondono persone speciali, quelle che in questo momento ti rendono parte della loro vita e della loro atmosfera , perche' no , anche surreale.

Tutto quello che puoi fare e' lasciarti trasportare dall'Arte . Lasciarsi andare e' una piacevole sensazione, come se il tuo corpo fosse steso in un tubo avvolto dall'acqua , e mentre l'Arte fa da sottofondo , scivoli senza fermarti , sereno . Vivi quella sensazione di adrenalina che non aumenta e non diminuisce , resta ferma al punto giusto, lasciandoti quei brividi lungo la schiena e poi dietro il collo per ritornare sulla schiena, e scivoli ancora di piu' e l'acqua continua ad avvolgerti accarezzando l'intero corpo mentre liberi la mente e ti inebri del profumo dell'Arte.